Gli adolescenti e la crescita. un progetto di orientamento alla vita

Promuoviamo quest’anno il primo corso di educazione all’affettività per adolescenti dalla prima alla terza superiore in collaborazione con PTC e Happy Child.

I ragazzi hanno bisogno di informazione, orientamento, motivazione e sostegno per realizzare in pieno la loro personalità. Per questo nasce il progetto PTC, un percorso di formazione per preadolescenti, adolescenti, giovani, adulti, genitori ed educatori diffuso in moltissimi Paesi del mondo, con grande successo (www.protegetucorazon.com e, la sede italiana, www.happychild.it/happychild-e-anche/ptc).

Il programma PTC accompagna i genitori, primi e principali educatori, nell’avventura di educare i figli a:
conoscere se stessi
resistere alle pressioni del gruppo o dei media per difendere i propri valori e sogni
vivere la sessualità in modo intelligente
avere progetti e realizzarli sviluppando abilità e motivazione
diventare capaci di vivere l’amore vero come pilastro per una vita di relazione matura

PTC aiuta a sviluppare i tratti di un buon carattere come il rispetto, l’autenticità, la fortezza, il realismo, la fiducia in se stessi, la sincerità, l’autocontrollo e l’amicizia per superare le difficoltà tipiche dell’età. È uno strumento efficace per prevenire fenomeni di bullismo, abuso di alcool, utilizzo di sostanze stupefacenti e tabacco, gravidanze precoci, diffusione di malattie sessualmente trasmissibili.

Perché partecipare al programma PTC?
È pratico. I contenuti affrontati risultano facilmente comprensibili e immediatamente spendibili nella quotidianità.
È concreto. Grazie all’utilizzo di esempi e aneddoti, rendiamo i contenuti esperienza vissuta. I ragazzi toccano con mano i diversi temi attraverso esercizi individuali, discussioni di gruppo, materiale audiovisivo, drammatizzazione.
È efficace. I ragazzi imparano a compiere scelte autonome e consapevoli
È intergenerazionale. Un confronto tra generazioni diverse (genitori, educatori e ragazzi) favorisce il dialogo e la risoluzione dei conflitti tipici delle tappe del ciclo di vita familiare.

Programma del corso adolescenti (I-III superiore)

Sabato 4 novembre 2017, ore 9.30-13.00

Chi sono io
E’ importante conoscere se stessi nella propria dimensione fisica, emozionale, sociale, razionale e trascendente e l’armonia tra le diverse parti di noi è ciò che ci permette di sentirci bene con noi stessi. Avere consapevolezza dei propri pregi e difetti, risulta essenziale per avere stima di sé e rispettarsi, ma anche per capire gli altri e costruire buone relazioni.

Cos’ è la sessualità
(il gruppo viene separato tra maschi e femmine)
Anche la sessualità è un aspetto fondamentale che va vissuto in armonia con le altre dimensioni; obiettivo dell’incontro è far riconoscere ai ragazzi il dono della propria sessualità e aiutarli a considerarla strettamente connessa alle proprie emozioni, convinzioni, valori, relazioni. Partendo dall’idea che i ragazzi hanno della loro affettività si cerca di dare risposta ai loro interrogativi, aiutandoli a viverla nella sua bellezza con consapevolezza e serenità.

Sabato 18 novembre 2017, ore 9.30-13.00

Pressioni
Identificare le pressioni che minacciano la propria realizzazione e mettono in pericolo il conseguimento di obiettivi e valori. Sviluppare le capacità per gestire le pressioni accogliendo quelle positive e respingendo quelle negative.

Dipendenze
Il modulo si propone di sollevare la riflessione su cosa significa dipendere da qualcosa e, viceversa, essere libero. Come evitare che i ragazzi si spingano agli eccessi e creino rapporti di dipendenza non solo verso sostanze nocive (alcool, droghe, pornografia…) ma anche nei confronti di altre realtà, come internet, le relazioni sessuali, il gioco, che non sono cattive in sé.

Sabato 2 dicembre 2017, ore 9.30-13.00

Autostima
Quale valore ci diamo? Ci sottostimiamo o sopravvalutiamo? Quali elementi influiscono sulla nostra autovalutazione? E’ importante riconoscere le auto-critiche limitanti e le critiche manipolative, stimolare la riflessione sull’autorealizzazione di sé: sogno o realtà? Per costruire i propri progetti ci vuole metodo.

Aspettare vale la pena
Il modulo ha l’obiettivo di far apprezzare ai ragazzi la scelta di vivere una relazione affettiva basata sul rispetto personale e dell’altro, dando valore ai gesti e alle modalità con cui si dimostra affetto. Aspettare ad avere rapporti sessuali con il proprio partner non è un divieto morale fine a se stesso ma un valore umano che migliora la capacità di amare e aumenta la possibilità di realizzazione personale.

Programma per i genitori

A integrazione dei moduli proposti ai ragazzi/e e per favorire la sinergia educativa verranno sviluppate con i genitori le seguenti tematiche:

Sabato 4 novembre 2017, ore 14-15.30
Genitori in prima linea: conosci tuo figlio?
L’adolescente alle prese con i cambiamenti, fisici, psicologici, relazionali e il ruolo dei genitori.

Sabato 18 novembre 2017, ore 14-15.30
Le pressioni: tallone d’Achille degli adolescenti
Un viaggio attraverso nuove tecnologie e dipendenze per non lasciarsi scoraggiare nella fatica educativa

Sabato 2 dicembre 2017, ore 14-15.30
Adolescenza e autostima: come aiutare i nostri figli a volersi bene
Quale contributo dei genitori per una sana autostima utile a stare bene e instaurare relazioni positive con se stessi e con gli altri?

Per partecipare al corso PTC per ragazzi tra la prima e la terza superiore è necessario iscriversi entro lunedì 23 ottobre compilando il modulo e versando la quota di 20 euro.
Per partecipare al modulo genitori del corso PTC è prevista anche un’iscrizione dei genitori e una quota (per coppia) di 50 euro comprensiva di tutti e tre gli incontri pomeridiani.

Tutti gli incontri si svolgeranno nella sede di Essere Famiglia, in via Zara 33 al piano terra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*